Sangria

La sangria è forse la bevanda più famosa della Spagna che si è diffusa in tutto il mondo per la sua tipica dolcezza che spesso ingannare (ubriacare) i meno esperti e conoscitori di questo vino.
Deriva da un ambiente molto umile, quello contadino, e il nome, come si può facilmente intuire, deriva da sangue.
Esistono molte ricette per preparare la sangria e spesso ognuno ci mette del suo ma gli ingredienti base restano il vino rosso, lo zucchero, la frutta.



Ingredienti
2 arance
2 limoni
3 pesche
6 chiodi di garofano
1 mela
1 litro di vino, rosso e corposo
120 gr di zucchero
1 bicchierino di brandy o gran marnier o cointreau
0,5 lt di gassosa
2 stecche di cannella
1 bacca di vaniglia

Preparazione

In un contenitore abbastanza grande da contenere tutti gli ingredienti, versare il vino, il liquore, lo zucchero, i chiodi di garofano, la cannella intera, la bacca di vaniglia, il succo di 1 limone e di 1 arancia. Mescolare bene.
Lavare il resto della frutta e togliere i torsoli alle mele e il nocciolo alle pesche. Tagliarle a cubetti senza sbucciarle e versarle nel vino, versare anche un’arancia e un limone tagliati a fette sottili (spicchi e rondelle) sempre senza togliere la buccia.
Mescolare tutto e conservare la sangria ottenuta in frigorifero per una notte.
Versare la gassosa nel contenitore prima di incominciare a servirla.