Churros e dolci spagnoli

Quando si va in Spagna, uno dei dolci più famosi da provare sono sicuramente i Churros, dolcetti fritti tipici del paese spagnolo. Questo golosissimo dolce si prepara con un composto simile alla pasta choux: acqua, zucchero, burro e un pizzico di sale.

Ma oltre a questo, sono tanti i dolci tipici della Spagna, come gli Alfajor composti da due biscotti uniti da un ripieno dolce, o ancora l’Arroz con Leche, tipico della Galizia, un dessert a base di riso cotto nel latte aromatizzato al profumo di agrumi e cannella.

Riproporre le ricette di questi dolci a casa è semplice, e fa tornare in mente dolci ricordi legati ai viaggi nella splendida Spagna. Tuttavia, bisogna fare attenzione alla quantità di dolci spagnoli da mangiare perché non solo possono portare qualche centimetro in più al girovita, ma possono anche causare problemi ai denti.

In generale, i dolci possono causare tartaro grave che, se non rimosso periodicamente, permette ai batteri di annidarsi sui denti dando vita alle carie. Di conseguenza, è importante limitare la quantità di dolci e di zuccheri per scongiurare la possibilità che si formino fastidiose carie tra i denti che portano a trattamenti anche dolorosi e a qualche ramanzina dal nostro dentista.

Quali sono i dolci spagnoli che aumentano il rischio di carie?

I dolci spagnoli sono una parte importante della cultura spagnola e ogni città ha le sue specialità. Dalla cheesecake alla cremosa cioccolata calda, c'è un dolce per ogni momento della giornata e per ogni mese dell'anno.

Gli spagnoli hanno sicuramente un debole per i dolci. Dalle creme zuccherate ai pasticcini ripieni di cioccolato, i menu di dessert spagnoli sono ricchi di possibilità.

Come tanti cibi in Spagna, molti dei dolci del paese sono regionali. L'influenza moresca nel sud della Spagna significa che molti dei dessert sono a base di mandorle. Situata appena a sud del confine francese, la regione della Catalogna serve dolci con un tocco decisamente francese.

La Tarta de Santiago potrebbe essere solo il dessert più ingannevole di tutta la Spagna. Rompe tutte le mie regole sui dessert: niente cioccolato, servito a temperatura ambiente e spesso viene fornito preconfezionato da una scatola. Ma un morso di questa torta di mandorle sottile e super umida e quelle regole evaporano dalla mia mente.

Tuttavia, come tutti i dolci, lo zucchero non solo rende speciale il sapore, ma porta con sé anche la formazione di carie.

Come fare per evitare la formazione di carie?

Ci sono molte potenziali cause di carie dentale e le conseguenze di un attacco continuo allo smalto possono essere gravi per i pazienti se non trattate. Tra i fattori di rischio modificabili più comuni c'è la dieta, quindi aiutare i pazienti a proteggere i propri denti con un migliore consumo di cibi e bevande è un obiettivo chiave per il team odontoiatrico.

L'attacco acido e l'erosione dello smalto sono aggravati dal consumo di alti livelli di carboidrati e zuccheri, che alterano il pH della bocca, facilitando la demineralizzazione e provocando la carie. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'assunzione con la dieta di oltre 15-20 kg all'anno di zuccheri liberi aumenta il rischio di carie.

Lo zucchero è stato a lungo preso di mira per i suoi effetti dannosi sulla salute delle persone, aumentando il rischio di vari problemi di salute dall'obesità e dal diabete alla carie.

Esiste un ampio corpus di ricerche che evidenzia il potenziale impatto del consumo eccessivo di zucchero. Dimostra che l'esposizione frequente a cibi e bevande contenenti zucchero ha un'influenza maggiore sullo sviluppo della carie rispetto a una semplice quantità di zucchero.