Puerta de Toledo (Porta di Toledo)

La Porta di Toledo volge in direzione della città di Toledo, ed è stata l’ultima porta fatta erigere sulla cinta muraria della città.
Occorre precisare che una porta sulla via per Toledo esisteva già nel XV secolo, e che nel 1625 venne eretta una seconda porta più vicina al centro della città.

La porta attuale era già in progetto di costruzione durante l’occupazione napoleonica, con il proposito di ammodernare l’architettura madrilena.
Il progetto di Giuseppe Bonaparte non ebbe luogo in seguito alla riconquista della città da parte degli spagnoli.

Al posto di questo progetto le autorità cittadine commissionarono l’attuale porta in onore al restaurato regno di Ferdinando VII. Fu incaricato dei nuovi lavori l’architetto Antonio Lòpez Aguado, che presentò il progetto di un arco di trionfo in stile neoclassico.

L’architetto si servì del contributo degli scultori Barba Garcìa, Ginés e Salvaterra, autori del complesso scultoreo composto da un corpo centrale sovrastante l’arcata principale che raffigura due putti che sostengono lo stemma di Madrid, e due corpi laterali raffiguranti dei trofei militari.

Costruita nel 1813, la Porta di Toledo è composta da blocchi di marmo e granito, e presenta fra i pilastri mezze colonne striate con capitelli di ordine ionico.

INDIRIZZO PORTA DI TOLEDO DI MADRID:
Piazza Puerta de Toledo
Si trova all'incrocio di Gran Via de San Francisco, Ronda de Segovia, Ronda de Toledo, Calle de Toledo
Fermata Metro: Puerta de Toledo (linea 5 - verde)