Attrazioni

Isla Magica

Isla Magica

La “magica” idea di creare un parco dei divertimenti a Siviglia, nella Comunità Autonoma d’Andalusia, risale al 1992, anno in cui la città ha ospitato l’Esposizione Universale.

Il luogo scelto per il parco (La Cartuja) è particolarmente simbolico perché è lo stesso luogo che Cristoforo Colombo adibì alla preparazione della sua più celebre spedizione. I lavori per la costruzione sono durati ben due anni e nel 1997 il re Juan Carlos l’ha finalmente inaugurato col nome di “Isla Magica” (isola magica).

Nonostante l’aggiunta di una nuova area tematica nel 1999, l’Isla Magica ha conosciuto un periodo di crisi dal quale si sta pian piano riprendendo. Nel 2007 il parco ha festeggiato i suoi 10 anni di vita, accogliendo un nuovo percorso scenico dal nome di Capitàn Balas.

Le sette aree tematiche dell’Isla Magica sono:

  • Siviglia Porta delle Indie che fa riemergere il porto di Siviglia del XVI secolo;
  • Quetzal, in onore del mondo Maya rievocato grazie alla riproduzione della piramide, dei vulcani e della vegetazione lussureggiante;
  • La Porta delle Americhe;
  • Amazzonia, con la sua vegetazione abbondante e le abitazioni indigene;
  • La Porta dei Pirati con gli spettacoli dei corsari;
  • La Fonte della Gioventù dedicata ai bambini;
  • Eldorado con le sue ricche terre sconosciute.


Le attrazioni acquatiche (Iguazu, Rapide dell’Orinoco, Anaconda) rinfrescano i visitatori nelle ore estive più calde, mentre i più coraggiosi, grandi e piccini sfrecciano rispettivamente sulle montagne russe El Jaguar, Tren Minero Rio Tinto e Tren de Potosi.
Da non perdere i percorsi scenici come Capitan Balas e La Furia de los Dioses, ma anche Ciklon, El Desafio e Carrusel Magico.