Comunità Autonome

Asturie

Asturie

Regione abitata sin dalla più remota antichità, le Asturie sono una comunità storica a Nord della Spagna, tra la Galizia e la provincia di Leon; il suo Principato ha rappresentato da sempre un ruolo fondamentale per la monarchia spagnola. L’identità culturale di questa Comunità Autonoma si rispecchia pienamente nella semplicità del vivere quotidiano: nelle prelibatezze della sua tavola, caratterizzata da piatti tipici e particolari formaggi, e nella lingua parlata familiarmente, l’asturiano, o bable.

Dell’epoca del paleolitico ci sono pervenute pitture rupestri diffuse soprattutto nelle grotte della regione orientale. Inoltre diverse testimonianze dimostrano lo sviluppo di una cultura originale che proliferava nella regione durante tutto il primo millennio a.C., fino all’arrivo e alla conseguente colonizzazione da parte dei Romani. Al periodo della conquista romana risalgono le fondazioni delle principali città tra le quali l’attuale capitale Oviedo.
Con la caduta dell’Impero Romano la regione comincerà più volte a dimostrare il proprio orgoglio nei confronti dei successivi dominatori, ottenendo una certa autonomia politica che in altre regioni spagnole non fu concessa fino a tempi recenti.
Nel XIX secolo fu il primo regno spagnolo a costituire un esercito per fermare l’avanzata delle truppe napoleoniche, e fu il primo a ottenere la Costituzione nel 1812. In epoca contemporanea fu la prima regione a contrastare il fascismo di Primo de Rivera nel 1934 con una rivolta guidata dai minatori, ma fu anche una delle prime a essere conquistata dalle milizie fedeli al generale Francisco Franco nel 1937.

Con l’avvento del regime democratico le Asturie sono state protagoniste di un decollo industriale e turistico, grazie anche alla capacità degli amministratori locali di valorizzare i grandi esempi di arte romanica e Alfonsina,in particolare nella provincia di Oviedo. Di grande prestigio anche le opere barocche che si possono ammirare a Oviedo e Olloniego, nonché le storiche pietre miliari presenti sulla strada per Madrid. L’UNESCO ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità la Cattedrale e la Basilica di Santullano a Oviedo, la Foncalda, la fontana termale di Oviedo e il santuario di Santa Cristina di Lena.

Inoltre la regione asturiana si distingue per la sua architettura popolare, caratterizzata dalle semplici abitazioni cittadine e dai particolari granai.