Città

Piazza di Porta Jerez

Piazza di Porta Jerez Siviglia

La piazza di Porta Jerez venne realizzata nel XX secolo in occasione dei lavori per l’Esposizione Iberoamericana del 1929, quando venne realizzato l’attuale viale della Costituzione.

I luoghi oggi occupati dalla piazza delimitavano l’area palatina, dove sorgeva l’antica Università di Santa Maria del Gesù, dove si trova la cappella di Don Rodrigo.

Plaza de Jerez assunse una conformazione simile a quella attuale nel 1864, quando vennero abbattute le mura di cinta della città. Dal 1929, dopo i lavori urbani, assunse la denominazione di Plaza Andalucía.

L’attuale denominazione deriva dall’uso popolare con il quale si indica il luogo dove effettivamente sorge la Porta di Jerez, antica porta cittadina che si apriva sulla via per Jerez de la Frontera.

Non ci sono fonti certe che possano far datare la porta con precisione. Testimonianze scritte e monumentali, fra queste la targa apposta sul pilastro della torre, fanno supporre che tra il XVII e il XVIII secolo la torre fosse in fase di restauro.

Nella piazza si può ammirare la Fontana di Siviglia, che, come allude il nome, rappresenta la città. L’opera venne realizzata nel 1929 dall’artista Manuel Delgado Brackembury, il quale utilizzò diversi elementi allegorici per rappresentare le attività cittadine: la ruota dentata per l’industria, il caduceo per il commercio e delle foglie per l’agricoltura. Un fiore di loto, attorniato da figure di bambini, si regge su una grande tartaruga in marmo.

Elenco delle piazze di Siviglia: