Città

Salamanca

Salamanca

Salamanca è una fiorente città spagnola appartenete alla Comunità di Leon-Castiglia e sotto la tutela dell’UNESCO dal 1988 per la sua grande importanza artistico-culturale.

E’ punto di incontro di molti studenti che ogni anno vengono attratti dall’alto livello educativo delle università, la città è sede di una delle più rinomate Università Pontificie di teologia edificata da Pio XII nel 1940. Il territorio offre monumenti e bellezze architettoniche di inestimabile valore che hanno contribuito a dichiarare la città Patrimonio dell’umanità.

Ecco un breve elenco dei monumenti più caratteristici della città:

Plaza Mayor, una delle più belle piazze di Spagna, progettata da due importanti architetti: Nicolás ed Alberto Churriguera. E’ realizzata in stile barocco ed ospita importanti monumenti e luoghi di culto.

Convento di Santo Stefano, edificato nel XVI secolo viene considerato un autentico capolavoro rinascimentale con influssi gotici ammirabili soprattutto nel chiostro. Imponente la facciata che attrae con la sua imponente forma ad arco di trionfo.

Università di Salamanca, immenso stabile in cui convogliano i più importanti istituti di formazione della città. Gli edifici si estendono nella plaza del Patio de Escuelas e sono una perfeta fusione di stile plateresco-gotico.

Palazzo Monterrey, risalente al XVI secolo e sede delle più importanti dinastie che hanno caratterizzato gli eventi storici della città. Dal punto di vista architettonico vanno ammirati i camini e le immense torri che adornano l’immenso palazzo.

Cattedrale vecchia, risalente al 1.140 e ricca di elementi gotici e romanici frutto di contaminazioni artistiche. Da ammirare la Torre del Gallo, un importante simbolo per la città, e gli splendidi dipinti di Nicolò il Fiorentino che abbelliscono l’altare maggiore,

La Catedral Nueva, risalente alla prima metà del 1.500 e progettata dagli architetti Alonso Rodriges e Antón de Egas. Imponenti gli ampi medaglioni in stile rinascimentale e la splendida facciata ricca di decorazioni plateresche. All’interno sono da annoverare la navata dedicata al coro e la cappella principale a cui vanno affiancate lo splendido Altare del Cristo e la Cappella d’oro, luoghi da visitare con molta attenzione.