Città

Casa de Campo

Casa de Campo Madrid

La Casa de Campo è un parco che si estende per oltre 1.700 ettari e costituisce, oltre che il maggiore dei polmoni verdi della città, un luogo di interesse storico culturale imperdibile.

Proprietà della famiglia reale fino al 1931, fu aperto al pubblico con una legge promulgata dal governo della Seconda Repubblica.
Al suo interno si trovano anche lo Zoo, il Parco divertimenti, il Teleférico (che congiunge Casa de Campo con il Parque del Oeste sull'altra sponda del Manzanarre), il padiglione polifunzionale Madrid Arena e la Venta del Batàn, sede delle Corride prima di Plaza de Toros de Las Ventas.

Il nome deriva dalla vicenda che vede protagonista Francisco de Vargas, membro del Consiglio di Castiglia nei primi anni del XVI secolo.
Vargas fece erigere su questi terreni la sua “Casa di Campagna”. L'area del Parco riporta tracce di insediamenti umani che risalgono al paleolitico, tuttavia la realizzazione dei giardini veri e propri si deve al re Filippo II, che li utilizzò come riserva di caccia.

Con i Borboni Casa de Campo vede i primi significativi cambiamenti: le aree verdi vengono rimodellate; i confini del parco vengono estesi e vengono importate nuove specie vegetali.

Importanti opere architettoniche vengono realizzate dall'architetto di corte Francesco Sabatini, autore del Ponte de la Culebra e, assieme all'architetto Juan Bautista de Toledo, del restauro del Palazzo de los Vargas.

La vegetazione è ricca e variegata: oltre alle molte specie di arbusti si incontrano pini, castagni, platani, frassini, cedri e acacie. Nel parco abitano piccoli mammiferi come conigli, scoiattoli e lepri e molte specie di uccelli, tra i quali il martin pescatore e l'aquila reale iberica.

COME RAGGIUNGERE CASA DE CAMPO
Indirizzo: Calle del Campo (zona ovest di Madrid)
Fermata Metro: Casa de Campo

Elenco dei parchi di Madrid: