Città

Barrio San Basilio

Barrio San Basilio Cordoba

Nel barrio San Basilio sorge l’antico Alcazar Vejo, che in passato dava nome il nome al quartiere. Si tratta di una fortificazione di origine musulmana delimitata a sud dall’Alcazar de Los Reyes Cristianos. Quando Fernando III entrò nella città di Cordoba, divise il centro in due aree principali murate: il sito della Medina e la recinzione Ajerquia.

Il barrio di San Basilio, sito dichiarato Patrimonio Storico dell’Umanità dall’UNESCO, è un esempio unico di sviluppo urbano medievale in cui si distinguono le caratteristiche cristiane dalla parte islamica delimitata dalle mura romane. In questo sito si mettono in evidenza la Puerta de Sevilla, Torre Balem e l’Arco della Caballerizas Reales.

Puerta de Sevilla è stata edificata con tutta probabilità in epoca cristiana, dato che sotto la dominazione araba non vi era ancora una via di accesso alla città che si affacciava sulla strada per Siviglia. Probabilmente è stata costruita al momento della fortificazione muraria, ma i resti che sono oggi visibili risalgono solo al XIX secolo, quando venne completamente ricostruita. Due archi a ferro di cavallo segnavano l’ingresso alla città.

Tra i monumenti di rilievo di questo quartiere troviamo la Torre di Balém, una torre a pianta quadrata costruita in pietra calcarea che si sviluppa su due piani coperti da volte in mattoni a calotta semisferica. Non è certo se la torre sia stata edificata in epoca musulmana a scopo difensivo o se sia successiva all’epoca cristiana.

Elenco dei quartieri di Cordoba: