Città

Vigo

Vigo

Situata nell’estremità occidentale della Spagna, in Galizia, Vigo è un importante centro portuale sull’Atlantico e sede di grandi stabilimenti industriali dediti soprattutto alla metalmeccanica e alla trasformazione dei prodotti ittici.

Le sue origini sono molto antiche: la ria fluviale di Vigo attirò la presenza di diverse tribù celto-iberiche che precedettero l’insediamento romano, costituito a partire dal II secolo a.C.
Con la caduta dell’Impero e l’avvento del Medioevo, la città non perse la sua importanza e dal XII secolo conobbe anzi un’espansione sorprendente per i tempi, favorita soprattutto dal commercio via mare. Questa attività divenne particolarmente fiorente dopo la scoperta dell’America e i ripetuti viaggi verso il nuovo continente. Si svilupparono notevoli attività manifatturiere che sono rimaste nella tradizione economica della città. Tuttavia Vigo attraversò un lento declino, dall’inizio della Guerra Civile a tutta la durata della dittatura franchista, e ha potuto risollevare le sue sorti soltanto in seguito al consolidamento della democrazia.

Oggi Vigo è anche un importante porto turistico che collega il continente con le magnifiche spiagge delle isole Cies, l’arcipelago a Ovest della Spagna parte del Parco Nazionale delle Isole Atlantiche.

Vigo è una città di antica fondazione e, nonostante l’aspetto fortemente industriale del suo porto e delle sue periferie, conserva un centro storico che il visitatore, spesso attratto dal mare, non dovrebbe trascurare. Di grande valore storico artistico sono le chiese romaniche di Santiago de Bambrive, di Santa Maria e di San Salvador, costruite rispettivamente tra i secoli XI e XIII, stesso periodo costruttivo dei ponti di Sardoma e Fragoso.
Altri edifici di interesse sono le chiese barocche di Sardome e Santa Cristina de Lavoradores. Da qui ci si può inoltrare tra le stradine del barrio de Berbes, antico borgo di pescatori e marinai che scende al porto.

Sulla collina si staglia il Castello di Vigo, edificio del X secolo circondato da un bel parco in posizione panoramica sulla città. Vigo si caratterizza inoltre come città culturale, sede del Museo Municipal de Castrelos, dove sono custoditi i capolavori degli artisti galiziani con alcune sale dedicate agli scavi archeologici dei primi insediamenti iberici. Il museo si trova nel Parco Quiñones de León, all’interno di un meraviglioso palazzo seicentesco. La città offre uno spaccato della tradizione galiziana nel Museo Etnografico Liste e attraverso il lavoro del Centro di Artigianato Tradizionale.
Grande attenzione alla modernità, incoraggiata dalla presenza della sede Universitaria, viene conferita dal Museo Verbum, un museo interattivo che coglie i diversi aspetti di tutte le forme di comunicazione, e dal Museo Marco, dove sono ospitate mostre di arte contemporanea.

Durante tutto l’anno si celebrano diverse manifestazioni fieristiche, con particolare attenzione, soprattutto nel periodo di maggio – giugno, alle attività industriali della città.